APPALTI DI SERVIZI E FORNITURE : Indicazione degli oneri per la sicurezza

  • 20/07/2015
Torna alle news

APPALTI DI SERVIZI E FORNITURE : Indicazione degli oneri per la sicurezza

Il Consiglio di Stato torna ad occuparsi dell'indicazione degli oneri per la sicurezza nelle offerte di gara, riguardo agli appalti di servizi e forniture.

I giudici di Palazzo Spada hanno infatti statuito che
"[...] la specifica indicazione dei costi per la sicurezza per le offerte negli appalti di servizi e forniture si riferisce alla particolare tipologia delle prestazioni richieste per essi rispetto a quelli per lavori, non già come obbligo delle imprese che vi partecipano (se non in termini di congruità complessiva delle rispettive offerte) e men che mai a pena d’esclusione, neanche implicita o in via d’eterointegrazione della lex specialis (arg. ex Cons. St., III, 24 giugno 2014 n. 3195, con ampi riferimenti a precedenti conformi; id., VI, 5 gennaio 2015 n. 18).[...]".

In altri termini, contrariamente a quanto accade per gli appalti di esecuzione lavori, in quelli rientranti tra la tipologia di “servizi e forniture” il disposto del Codice Appalti stabilisce che non è obbligatoria l’indicazione degli oneri di sicurezza nelle offerte di gara dei concorrenti.

L’impresa pertanto non potrà essere esclusa per l’omissione in sede di offerta dell’indicazione dei suddetti oneri, fatto salvo per il caso in cui la lex specialis di gara lo preveda espressamente.

Leggi la sentenza
Modulo richiesta informazioni